Kodak e la sua rivalsa sul mercato

29 dicembre 2014

Dopo quasi due anni di buio totale, oggi l’azienda americana, un tempo leader nel settore della fotografia analogica, ha deciso di rimettersi in pista.

 
Con il nome di Kodak Alaris, dopo una dieta in termini di investimenti e di dipendenti alle proprie direttive, aveva puntato sulla vendita di scanner, pellicole ed applicazioni per la gestione delle immagini per macchine fotografiche usa e getta. Grazie alla vendita dei suoi brevetti ai colossi del mercato come Google, Facebook ed Apple è riuscita a rimettersi in piedi.
 
Il 2015 porta con sé numerose sorprese per un’azienda tradizionalista ma che prova a  guardare al futuro: è così che Kodak presenta un nuovo smartphone, stanca di vivere in un mondo a competizione Apple-Samsung.
 
Tra il 6 ed il 9 Gennaio sarà, infatti, presentato al Consumer Electronics Show di Las Vegas un nuovo smartphone a sistema operativo Android. Il cuore pulsante del nuovo dispositivo sarà la fotografia, un software di gestione e condivisione foto era il minimo che poteva mettere a disposizione una delle storiche case di fotografia.
Oltre al dispositivo mobile, messo in produzione dalla casa Bullitt, ormai esperti nella conquista di consumatori di nicchia ( hanno, infatti prodotto anche uno smartphone indistruttibile a marchio Caterpillar), Kodak ha messo in cantiere anche l’idea di un tablet. Il display padre dello smartphone avrà bisogno di più tempo per poter essere lanciato sul mercato: sarà disponibile nel secondo semestre del nuovo anno.

torna alla lista #webbites

ALTRI #WEBBITES